Poke Cake al Cappuccino

Poke cake al cappuccino a.k.a. Capokeccino | tortaoragione.it

Poke cake al Cappuccino a.k.a. Capokeccino. Non conoscevo la poke cake. L’ho vista sul profilo Instagram di Sonia Peronaci e mi ha ispirato per la sua semplicità e versatilità. Sonia Peronaci l’ha fatta ai frutti di bosco. Devo dire che su Instagram rende molto con i colori di more, lamponi e mirtilli che catturano lo sguardo.

La poke cake viene dalla tradizione americana: una base tipo pan di spagna (ma con lievito) che viene poi bucherellata per accogliere una qualsiasi crema fluida. Questo metodo apre la strada alla creatività.

Per declinarla in maniera diversa mi è venuto in mente il gusto cappuccino. Una crema inglese al caffè per la base e il sopra una mousse al mascarpone e panna. Rifinita con una spruzzatina di cacao amaro.

Sono contento del risultato perché è di facile preparazione, accattivante visivamente e ruffiana nel gusto 😊

Ma il dilemma rimane sempre quello: poke cake (come per cheesecake) è maschile o femminile? 😁

Poke Cake al Cappuccino

Ingredienti

Pan di spagna per il poke cake di Sonia Peronaci* (leggermente rivisitato):

  • 100 g uova
  • 50 g tuorli
  • 100 g zucchero
  • 100 g farina
  • 25 g fecola
  • 8 g lievito per dolci

Crema inglese al caffè:

  • 330 g latte
  • 170 g panna
  • 140 g tuorli
  • 100 g zucchero
  • vaniglia bourbon la punta di un cucchiaino
  • 3 cucchiaini caffè solubile

Mousse al mascarpone:

  • 150 g mascarpone
  • 150 g panna
  • 45 g zucchero a velo

Per decorare:

  • cacao amaro q.b.

Preparazione

Per la poke cake:

  • Imburrare e infarinare una teglia rettangolare o quadrata.
  • Montare le uova insieme allo zucchero nella planetaria finché non diventano spumose. Aggiungere i tuorli e far girare a velocità media per circa 13 minuti.
  • Nel frattempo setacciare insieme per due volte la farina, la fecola e il lievito. Trascorsi i 13 minuti incorporare le farine a mano delicatamente con movimenti dal basso verso l'alto per non smontare il composto.
  • Versare tutto nello stampo e cuocere a valvola aperta a 180° per circa 20 min.

Per la crema inglese al caffè:

  • In un pentolino scaldare il latte e la panna. Poi aggiungere anche la vaniglia bourbon (in alternativa i semi della bacca di vaniglia).
  • In una terrina mescolare i tuorli con lo zucchero senza montarli. Quando latte e panna arrivano a bollore versarli attraverso un colino nella terrina con tuorli e zucchero e mescolare.
  • Riportare il composto sul fuoco e cuocere a fuoco medio girando continuamente con una frusta. Fare addensare. Se si possiede un termometro da cucina cuocere la crema fino alla temperatura di 85°.
  • Togliere dal fuoco, unire il caffè solubile e mescolare per farlo sciogliere.
  • Trasferire la crema in un recipiente freddo e girare vigorosamente per farla intiepidire. Coprire con la pellicola a contatto e mettere in frigo.

Per la mousse al mascarpone:

  • In una terrina lavorare il mascarpone con le fruste elettriche. Aggiungere lo zucchero a velo e lavorare fino a rendere il composto omogeneo.
  • A parte montare la panna e incorporarla delicatamente al mascarpone facendo attenzione a non smontarla.

Assemblaggio:

  • Sulla superficie del dolce praticare dei fori a intervalli regolari con il fondo di un mestolo di legno. Fare attenzione a non andare fino in fondo.
  • Versare piano piano la crema al caffè livellando con una spatola per assicurarsi che entri nei fori. Io mi sono aiutato con una siringa con beccuccio lungo prima di versare la crema sopra.
  • Mettere la mousse al mascarpone in una sac-a-poche e decorare a piacere. Nel mio caso ho usato una bocchetta liscia.
  • Mettere in frigo a riposare almeno 1 ora.
  • Prima di servire spolverizzare con cacao amaro.

Note

Io ho usato uno stampo quadrato 18x18 cm
Hai provato questa ricetta?Nomina @tortaoragione e usa l'hashtag #tortaoragione!

Related posts

Torta Bavarese Fragole e Cardamomo

Marco

Torta Cacao e Lampone

Marco

Pan di Spagna

Marco

Leave a Comment

Rating