Pasteis de nata

Pasteis de nata | tortaoragione.it

Pasteis de nata sono dei dolci tipici portoghesi composti da un guscio di pasta sfoglia e ripieni di una crema aromatizzata con limone e cannella.
Ho visto questo dolce in una story di @ancheoggisidimagriscedomani su Instagram. Essendo un amante di pasta sfoglia e crema non potevo non provare a rifarli.
Quindi mi sono fiondato su YouTube e ho guardato molti video in lingua portoghese, dove chiaramente non ho capito na mazza 🤣 Però il suono della lingua portoghese mi piace, mi ricorda il genovese. Ma anche se avessi guardato un video sul pesto non avrei capito nulla belin 😂
Quindi ecco la mia versione dei pasteis de nata ricetta originale portoghese, almeno da quello che ho capito…

Secondo me un passaggio essenziale è il modo in cui viene distribuita la pasta sfoglia dentro gli stampini. Deve essere fine ma non si deve bucare.
Questo è un tipico esempio di “rubare con gli occhi“.  Mia madre usa spesso quest’espressione, “rubare con gli occhi“.  Cioè a forza di veder fare una determinata cosa la interiorizziamo senza esserne consapevoli.
Se avessimo visto fare questa ricetta 1000 volte dalla mamma o dalla nonna ci verrebbe naturale. Ma io non essendo portoghese mi devo adattare…. (ok a volte ho fatto il portoghese ma quella è un’altra storia).

Nella prima prova la pasta sfoglia era troppo spessa. Oddio, si lasciavano mangiare eeeh!
Però vorrei avvicinarmi il più possibìile all’originale pastel de nata. E quelli che vedo online hanno la pasta sfoglia molto fine.

Se li hai assaggiati e hai qualche consiglio lascia un commento qui sotto, mi farebbe molto piacere! 😊

NOTA: In alternativa è possibile usare la pasta sfoglia confezionata.

Pasteis de nata | tortaoragione.it

Pasteis de nata

Preparazione45 min
Cottura15 min
Porzioni: 12 pasteis
Per la pasta sfoglia facile clicca qui

Ingredienti

  • 500 g pasta sfoglia per la ricetta clicca qui
  • 256 g latte
  • 200 g zucchero
  • 100 g acqua
  • 30 g farina
  • 4 tuorli
  • cannella una stecca
  • buccia di un limone non trattato

Preparazione

Per la crema:

  • Pesare il latte e aggiungerne un po' nella farina (circa 30-40e girare bene. Deve avere la consistenza di una cremina.
  • Mettere a scaldare il rimanente latte insieme alla buccia di limone e alla stecca di cannella.
  • Parallelamente in una pentola dal fondo spesso far cuocere l'acqua e lo zucchero a fuoco medio senza girare. Quando avrà raggiunto la temperatura di circa 115° togliere dal fuoco.
  • Ho visto che alcune ricette tradizionali dicono di contare 3 minuti da quando lo sciroppo inizia a bollire.
  • Quando il latte arriva a sfiorare l'ebollizione versarne un goccio nella pastella di farina e girare. Unire la pastella al latte caldo e cuocere girando continuamente con la frusta. Quando il composto si addensa togliere dal fuoco (deve avere la consistenza della besciamella).
  • Aggiungere lo sciroppo caldo a filo mescolando continuamente.
  • Filtrare con un colino a maglie fini, così da trattenere limone e cannella.
  • Fare intiepidire il composto, aiutandosi con un contenitore precedentemente fatto freddare in congelatore oppure con un bagno maria col ghiaccio.
  • Una volta tiepido versare poco del composto nei tuorli e amalgamare. Dopodiché versare tutto nella composto principale e mescolare.

Per i gusci di pasta sfoglia:

  • Stendere la pasta sfoglia in un rettangolo di circa 20 x 40 cm.
  • Arrotolarlo dal lato lungo per creare un cilindro. Avvolgerlo nella pellicola e metterlo in congelatore per 10 minuti.
  • Passati i 10 minuti dividere il cilindro in circa 12 dischi da 2 cm di larghezza.
  • Accendere il forno a 250°.
  • Le ricette tradizionali fanno uso dei tipici pirottini. Essendone sprovvisto ho utilizzato lo stampo per muffin da 12.
  • In ogni stampo mettere un disco di sfoglia e premere con i pollici per distribuire bene la pasta. Dovranno crearsi delle tartellete di sfoglia. Vedi le note sotto.
  • Con l'aiuto di un imbuto dosatore o con una brocca col beccuccio, versare la crema fino a ¾ di ogni stampo. In cottura la crema gonfia quindi non vanno riempiti del tutto.
    Pasteis de nata | tortaoragione.it
  • Le ricette che ho visto dicevano 15 minuti di cottura ma col mio forno il risultato ottimale l'ho raggiunto con 17 minuti. La crema deve risultare un po' bruciacchiata.
  • Un'alternativa è cuocerle per 15 minuti e poi passarle sotto il grill per 1 minuto.

Note

Quando si preme la pasta dentro gli stampini deve essere il più fine possibile senza però bucarsi.
Hai provato questa ricetta?Nomina @tortaoragione e usa l'hashtag #tortaoragione!

Related posts

Sfoglie alla crema

Marco

Millefoglie alla Crema Diplomatica

Marco

Pasta Sfoglia

Marco

Leave a Comment

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie. Accetta Read More